PASTICCIO AL CAVOLO NERO E PANE CARASAU

Il cavolo nero crea dipendenza, e mi fa sorridere il fatto che ora sia così di moda e fino a 5 anni fa non se lo filava quasi nessuno se non in qualche piatto tipico regionale. Ora è cavolo nero mania, e se lo chiami kale sei ancora più figo. Dall’estratto alle chips, tutti vogliono il cavolo… e cavolo nero sia! Il pasticcio, ecco questo è proprio un pasticcio, mi vergogno anche a postare queste foto, in questo caso le foto non rendono la bontà del piatto. Ma fa niente, scrivo la ricetta e appena ho due minuti rifaccio le foto.

INGREDIENTI PER DUE PERSONE

  • 500 gr cavolo nero
  • 3 cucchiai di olio extra vergine di oliva
  • 2 spicchio di aglio
  • 1 confezione di pane carasau
  • certosa veg facoltativo

BESCIAMELLA

  • 500ml di lattevegetale non zuccherato / brodo vegetale
  • olio extra vergine di oliva
  • 50 gr di farina
  • sale pepe qb
  • noce moscata

BRODO

  • 1 patata piccola
  • 1 carota
  • mezza cipolla
  • 250 ml di acqua del cevolo nero
  • un pizzico di sale

PROCEDIMENTO

  1. Prendi il  cavolo nero, elimina dal gambo centrale le foglie più esterne molli, con le mani o con un coltello elimina la costa centrale e tieni le foglie, mettile in acqua fredda per una decina di minuti.
  2. Fai sbollentare in acqua salata il cavolo nero per 3 minuti.
  3. Tieni da parte l’acqua di cottura
  4. In una padella fai imbiondire l’aglio e aggiungi il cavolo sbollentato e ben scolato
  5. Fi cuocere per al tri 10 minuti in padella
  6. Aggiusta di sale  e tienilo da parte
  7. In una pentola fai riscaldare l’olio extra vergine di oliva con la farina per la preparazione del roux
  8. L’olio e la farina devono essere ben amalgamati, il composto deve essere liscio
  9. Aggiungi poco alla volta la soia che dev’essere tiepida e mescola con una frusta evitando la formazione di grumi, continua così fino a quando non bolle.
  10. Appena bolle abbassa la fiamma e continua a mescolare, fino a quando non si addensa il composto.
  11. Aggiusta di sale, pepe e noce moscata.
  12. Aggiungi all’acqua di cottura del cavolo nero, la patata, la carota e la cipolla, porta a bollore per una decina di minuti, giusto il tempo che si insaporica l’acqua con le verdure.

Qui ci sono le due opzioni:

  1. Puoi frullare il cavolo nero e agiungerlo alla besciamella. Fai uno strato di bescaimella e cavolo, il pane carasao con due cucchiai di brodo. Così finchè non finisci il composto.
  2. Tieni il cavolo nero integro e procedi a strati, ricordandoti di bagnare il pane con un po’ di brodo.

La prima opzione è quall in foto, divena di un verde brillante ed è molto più cremoso, la seconda è più elegante.

 

 

Annunci